Progetti

18010569_1010710205731133_61811641220854
Aperitivi in Musica


 

Grazie al fondamentale contributo della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, Giovanni Baldini e la Civica Orchestra di Fiati "G.Verdi" - Città di Trieste collaborano per portare Cultura e Musica nei più eleganti Caffè di Trieste

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Progetto 9 
 
 

Nato dall'idea di Giovanni Baldini e Luca Delle Donne, il Progetto 9 è un entusiastico omaggio all'integrale sinfonico di Ludwig van Beethoven. La prima edizione del Progetto è stata promossa dalla Società dei Concerti di Trieste ed ha coinvolto più di nove istituzioni culturali e musicali della città.

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Portale Beethoven

 

 

L'amore per Beethoven ha trovato un nuovo modo di esprimersi: con l'apertura del sito www.portalebeethoven.it Giovanni Baldini e Luca Delle Donne hanno creato uno spazio aperto, libero, dedicato alle più importanti manifestazioni riguardanti Ludwig van Beethoven. 

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Mastica Musica

 

 

La formazione dei giovani studenti e la condivisione della cultura è obbiettivo principe di questo progetto, promosso nel 2010 dalla Società dei Concerti in collaborazione con la Fondazione CRTrieste. Grazie a questa iniziativa trecento studenti (scuole medie, superiori, università e studenti del Conservatorio "G.Tartini") hanno potuto ricevere una tessera gratuita...

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Prometeo, la fiamma della Musica

 

 

 

Poco più che ventenne, Giovanni Baldini (assieme al collega ed amico Luca Delle Donne) crea un format radiofonico dedicato alla musica classica, con interviste inedite, interpreti a confronto e molto altro.

 

 

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Giovani a concerto

 

 

La formazione dei giovani studenti e la condivisione della cultura è obbiettivo principe di questo progetto, promosso nel 2010 dalla Società dei Concerti in collaborazione con la Fondazione CRTrieste. Grazie a questa iniziativa trecento studenti (scuole medie, superiori, università e studenti del Conservatorio "G.Tartini") hanno potuto ricevere una tessera gratuita...

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Ispirati da Beethoven


Quando Beethoven incontra i giovani, li travolge, li sconvolge, e sa ispirarli profondamente e violentemente. Una quarantina di studenti del Liceo "F. Petrarca" di Trieste - all'interno della Settimana beethoveniana del 2013 - hanno imparato a conoscere Beethoven intimamente e a far proprio il contenuto emozionale delle sue opere...

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Interviste


 

 

 

L'accoglienza degli artisti durante la direzione artistica di Giovanni Baldini presso la Società dei Concerti di Trieste si è trasformata in un'occasione per discutere - informalmente - di musica e in un'occasione per approfondire la carriera, la vita e le idee di questi grandi interpreti.

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Festival Internazionale
Primavera beethoveniana


 

 

 

La Settimana beethoveniana cambia nome ma non cambia intento: il desiderio di diffondere la passione per Beethoven ora viene ravvivata da una nuova kermesse ricca di eventi musicali e culturali. Sempre nella splendida cornice dei migliori "salotti" triestini. 

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Nota per Nota


 

 

 

Parlare di melodia, di danza e di musical a più di 2000 allievi delle scuole di Trieste, Udine e Gorizia, grazie all'aiuto della Regione FVg. Questo è il progetto Nota per Nota, ideato da Giovanni Baldini e Matteo Firmi e promosso dalla Civica Orchestra di Fiati "G.Verdi" - Città di Trieste.

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)

Settimana beethoveniana


 

Una settimana di "introduzione" al concerto sinfonico del Progetto 9, con più di quindici eventi dedicati al Genio più travolgente di tutti tempi.Prolusioni, lezioni, concerti di Hausmusik, conferenze, aperitivi, mostre e quant'altro hanno acceso il desiderio di approfondire l'universo beethoveniano in tutte le sue forme.

 

(Per continuare a leggere, clicca la foto)