Ispirati da Beethoven

 

 

 

Il concorso letterario Ispirati da Beethoven è stato forse una delle esperienze più nobili ed edificanti della Settimana beethoveniana. Il desiderio di Giovanni Baldini e Luca Delle Donne di coinvolgere più nel profondo gli studenti delle scuole superiori si è concretizzato nella proposta di istituire un concorso ad hoc, riservandolo a due classi del Liceo "F. Petrarca" di Trieste. 

 

Nonostante entrambe le classi abbiano partecipato soltanto ad una prolusione dedicata a Beethoven (molti di loro non avevano una grande familiarità né con Beethoven né con la musica classica in generale), la risposta, il feedback che emerge dai loro scritti è stupefacente.

 

Tutti i ragazzi e le ragazze che componevano le due classi hanno partecipato con un loro scritto: un haiku, una poesia, un breve racconto.

 

 

 

 

 

 

 

La sorpresa più bella? L'aver constatato che ognuno di loro ha tentato di interiorizzare le emozioni provate durante l'ascolto, non soffermandosi su di una banale descrizione delle stesse: questo era, precisamente, l'obiettivo che insegnanti e curatori dell'iniziativa si erano prefissi.

 

Come uno studente ha felicemente intuito, Beethoven è "come una connessione wireless che trasmette emozioni, a distanza di più di duecento anni".