Biografia

 

La nostra risposta alla violenza sarà fare musica più intensivamente, in modo più bello, più devoto che mai

 

Leonard Bernstein

 

 

 

Nasce a Trieste da una famiglia di musicisti e comincia lo studio del pianoforte in età precoce. Nel 2009 si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G.Tartini” della sua città e nel 2010 consegue la laurea specialistica in Filosofia e Scienze dell’educazione con una tesi su Kant e la musica. Ha suonato in Italia e all’Estero in duo con il fratello Emmanuele (Concertmaster dell’OSESP di San Paolo, Brasile) ed ha approfondito la cultura pianistica e cameristica con maestri di fama internazionale (fra i quali Trio di Parma, Johannes Kropfitsch, Pietro de Maria, Simon Young).

Si dedica successivamente alla docenza di pianoforte, all’approfondimento storico-musicologico e alla promozione di eventi culturali. Nel 2004 pubblica “La musica va oltre. La ricerca di Gustav Mahler” (OCD) e molti altri articoli su riviste filosofiche come Thauma e Prospettiva Persona. Nel 2005 ha tenuto una conferenza sul tema “Mahler. Un approccio all’interpretazione e all’ascolto” presso l’Istituto S.Fedele a Milano e nello stesso anno ha creato e condotto un programma radiofonico dedicato alla musica classica attraverso il quale è entrato in contatto con personalità eminenti quali – ad esempio - Enrico Dindo, Raffaello De Banfield, ed i componenti del Trio di Trieste. Nel 2006 presenta il concerto di Rafal Blechacz al Teatro Comunale di Monfalcone, nel 2007 organizza la Maratona “Schumann” presso il Conservatorio “G.Tartini”e viene invitato a scrivere le note di sala per due concerti della stagione sinfonica dell’OSESP di San Paolo, Brasile.  

Nel 2012 è nominato Segretario e Direttore artistico della Società dei Concerti di Trieste. Accanto alle produzioni concertistiche, si impegna attraverso numerosi progetti per promuovere e diffondere la cultura musicale nelle scuole medie e superiori ed è responsabile delle prolusioni ai concerti. Crea un corso di Storia della Musica che corre parallelamente alla stagione concertistica e promuove il format Masticamusica, una serie di lezioni interdisciplinari su tutti i generi musicali, tenute presso la libreria “Minerva” di Trieste.

Dal 2011 viene regolarmente invitato a tenere dei seminari dedicati agli aspetti psicologici della musica presso la facoltà di Psicologia (ora Scienze della vita) dell’Università degli Studi di Trieste.

Nel 2012 è co-fondatore del Portale Beethoven e nel 2013 è co-ideatore e co-fondatore del Progetto 9.

L’impegno nella promozione di eventi culturali continua e si concretizza nella fondazione del Festival Internazionale Primavera beethoveniana, attivo dal 2015.

 

Attualmente è Presidente della Civica Orchestra di Fiati "G.Verdi" - Città di Trieste, grazie alla quale è riuscito a continuare l'incessante lavoro di divulgazione attraverso sempre nuove iniziative (disponibili nella sezione Progetti del sito).